Sei nel settore: Giornalisti junior e apprendisti


Scuole di giornalismo, vi racconto la mia esperienza



La mia esperienza nel giornalismo è partita da una scuola di giornalismo. Per la precisione dalla scuola di giornalismo di Napoli, master biennale riconosciuto dall'ordine dei giornalisti. Sono qui per raccontarvi la mia esperienza

Sin dalla loro nascita, le scuole di giornalismo sono state al centro di grossi dibattiti. I detrattori lo vedevano come la via preferenziale per il mondo del giornalismo professionista, che premiava gli aspiranti con un buon reddito (il costo minimo si aggira sui 10.000 euro per due anni di corso), oppure come un corso teorico in un modo dominato dalla pratica.

In verità la teoria c'è, senza dubbio. Ma è tutt altro che un aspetto negativo. Fin troppo spesso sentivo colleghi lamentarsi della poca preparazione dei tanti ragazzi che si affacciavano su questo mondo. Perchè diciamocelo: un giornalista deve essere preparato su tutto: economia, sport, diritto, politica, esteri. Molte più delle conoscenze specifiche necessari per altri lavori.

E la scuola stimola proprio queste conoscenze, che per i praticanti vecchio stampo si ottenevano sul campo, talvolta però con lacune importanti su argomenti di cui non si scriveva. La scuola deve dare agli aspiranti giornalisti corsi teorici su tutti i campi di interesse di un giornalista e le visite mensili di controllo dei giornalisti dell'Ordine regionale permettono che questi standard siano mantenuti ogni biennio. 

Poi c'è il capitolo pratica. Sicuramente in questo campo non si lavora quanto un giornalista che fa la gavetta da praticante. Solitamente le scuole preparano giornalmente gli aspiranti alla composizione di testi per siti web d'informazione e giornali cartacei, nonchè servizi televisivi e gr radio. Il ritmo di scrittura non è così elevato, ma spesso le scuole insegnano anche ad usare programmi di video e audio editing. Abilità che le aziende cercano, in modo tale da avere una figura "autonoma".

Se un difetto le scuole invece lo hanno, a confronto con il classico praticantato in redazione, è l'immissione nel mercato del lavoro. Nonostante il numero chiuso di partecipanti per biennio (massimo 30), in pochi riescono a mantenere una collaborazione dopo gli stage che si effettuano alla fine di ogni anno accademico.

Il  praticantato classico, invece, ti permetteva di prendere già contatto con la redazione in cui lavoravi, ampliando notevolmente le possibilità un futuro lavorativo all'interno dell'azienda in cui si era praticanti. 

Insomma, le scuole di giornalismo sono un ottimo bacino di preparazione, e stanno formando i volti nuovi del giornalismo, pronti ad uniformarsi ai cambiamenti che il mondo dell'informazione sta vivendo con l'avvento delle nuove tecnologie web. Quello che serve però è intraprendenza, creare contatti durante i due anni di pratica e cercare di mostrarsi bravi. Questo non ti assicurerà un contratto alla fine del ciclo, ma sicuramente ti darà maggiore visibilità in futuro.

(inserito il 29/10/2013)

E' stato visitato da...

vedi tutti

visite complessive: 4124

Curriculum in evidenza

Elena Peghetti
Elena Peghetti
Web Editor (Milano)
Bravo in: Redazione articoli, Elaborazione comunicati stampa, Social media editing
LORENZO BOTTON
LORENZO BOTTON
Giornalista Freelance (BARCELONA)
Bravo in: Redazione brevi testi, Redazione articoli, Servizi complessi

Hanno trovato lavoro grazie a INFOCITY

Francesca Maria Battilana
Francesca Maria Battilana
Web Editor (Cornedo Vicentino)
Bravo in: Redazione brevi testi, Redazione articoli, Titoli e didascalie
Ilaria Traditi
Ilaria Traditi
Giornalista Freelance (Ancona)
Bravo in: Elaborazione comunicati stampa, Social media editing, Redazione articoli

Altre pagine personali

Leda Di Piro
Leda Di Piro
Comunicazione (altro) (Roma)
Bravo in: Editing audio-video, Redazione articoli, Navigazione
Federica Saporita
Federica Saporita
Addetto Stampa (San Filippo del Mela)
Bravo in: CMS - WordPress, Social media editing, Rassegne stampa
Piscitelli Maria Consiglia
Piscitelli Maria Consiglia
Giornalista Freelance (napoli)
Bravo in: Elaborazione comunicati stampa, Pratica radiotelevisiva, Redazione articoli
Mirko Sotgiu
Mirko Sotgiu
Giornalista Freelance (Chiavari)
Bravo in: Redazione articoli, Editing audio-video, Elaborazione comunicati stampa