Questo articolo proviene da
www.infocity.it
il network del giornalismo e della comunicazione
Copyright © tutti i diritti riservati

Appello per "Stilos": non chiudete la pagina culturale siciliana

di Amneris di Cesare

E'l'inserto settimanale culturale e letterario del quotidiano La Sicilia. Forse poco conosciuto al Nord, è l’unico punto di riferimento per chi volesse mantenere un aggiornamento costante sugli sviluppi e le nuove tendenze culturali

Stilos è un inserto settimanale culturale e letterario del quotidiano La Sicilia. Forse poco conosciuto al Nord, è l’unico punto di riferimento per chi volesse mantenere un aggiornamento costante sugli sviluppi e le nuove tendenze culturali in un panorama ampio e quadrangolare.

Per ragioni puramente editoriali, ne è stata decisa la progressiva esfoliazione, e l’ultimo “smagrimento” dell’inserto lo porterà ad essere semplicemente un foglio di due pagine, limitandone così articoli e iniziative culturali e di approfondimento. Giulio Mozzi sul suo blog raccoglie e fa suo l'appello (al link l'elenco aggiornato di scrittori e lettori che già hanno aderito) lanciato da Domenico Cacopardo con lettera aperta a Mario Ciancio Sanfilippo, direttore ed editore del quotidiano La Sicilia, sollecitando lettori e colleghi letterati a copiarne il testo integralmente e inviarlo via e-mail o posta ordinaria alla segreteria del quotidiano per tentare di sensibilizzare e pertanto di scongiurarne l’assottigliamento.

Il testo da inviare all’indirizzo e-mail segreteria@lasicilia.it:
Al dottor Mario Ciancio Sanfilippo
Direttore ed editore de La Sicilia
Catania
L’ulteriore ridursi della foliazione di Stilos, il settimanale culturale de La Sicilia, ci induce a fare appello a lei che ne è l’editore per manifestarle lo sconcerto che la decisione provoca.
Infatti Stilos, al pari di Tuttolibri de La Stampa e del domenicale del Sole-24Ore, rappresenta uno dei pochi riferimenti per coloro che amano la cultura e vogliono conoscere i suoi sviluppi, le sue tendenze, le sue novità.
E Stilos è l’unico settimanale del genere nel Sud d’Italia e svolge il proprio compito avendo attenzione non al solo Sud o alla Sicilia, ma al paese e al panorama internazionale.
Insomma è uno dei pochi strumenti a disposizione di chi abbia interessi più ampi della semplice cronaca politica o nera.
Ora il ridursi della foliazione renderà ancora più difficile il lavoro di informazione e di documentazione, invitando i ‘clienti’ di Stilos a rivolgersi altrove, là dove l’inserto culturale non trova ridimensionamenti, ma sostegni e promozioni.
Le chiediamo, perciò, di intervenire perché Stilos sia subito restituito al suo normale formato, evitando che perda funzione e peso e, come sempre accade in questi casi, lettori.
Orgogliosamente La Sicilia deve continuare a sostenere il suo settimanale di cultura, come specifica e singolare espressione della permanente vivacità intellettuale di Catania e dell’isola in generale.

(inserito il 10/05/2004)