Articolo

Menu

Sei nel settore: Giornalisti junior e apprendisti


Diventare giornalisti? Si puņ ma attenti a farlo come si deve

colloquio intervista sui temi del giornalismo e della comunicazione
con Gianluca Di Muro

Quale è la tua occupazione attuale?
Attualmente mi occupo di aggiornare le rubriche specialistiche di un portale della Pubblica Amministrazione e di individuare nuove aree tematiche.

Parlaci del tuo percorso: un tuo breve curriculum
Ho una laurea e sono iscritto all’Albo dal 1994. Giornalista a tempo pieno per agenzie e riviste mi sono occupato di informazione e comunicazione in ambito istituzionale: addetto stampa, redattore e caporedattore di giornali telematici istituzionali.

Come hai iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo e della comunicazione?
Il giornalismo è venuto a me e non il contrario. Non sono figlio d’arte, ma due passioni avevo sin da giovane: la scrittura e la ricerca. A seguito di una delusione professionale, si è aperta una piccola opportunità.

In base alla tua esperienza, cosa porta al successo in una collaborazione giornalistica o nel mondo della comunicazione?
Non arrendersi mai anche se, a volte, la professione ti mette di fronte a ostacoli apparentemente insormontabili. Non sono mancati i momenti di sconforto che ho affrontato con tenacia e spirito di iniziativa.

Che consiglio ti senti di dare a chi vuole entrare o già lavora nel mondo del giornalismo e della comunicazione?
Documentarsi sempre e bene. Non limitarsi alla superficie di una notizia ma indagare in profondità e cercare più riscontri possibili anche per distinguere una notizia vera da una falsa. È la differenza tra un copista e un buon giornalista.

(inserito il 12/02/2021)

Potrebbero interessarti anche questi articoli

> articolo versione desktop

INFOCITY per lavorare nel giornalismo e nella comunicazione
INFOCITY © Copyright - P. IVA 11358080155 - Tutti i diritti riservati